Organizzarsi per traslocare: da dove cominciare?

Il trasloco, sebbene sia un semplice passo nella vita, è il segno di un nuovo inizio. Per farlo bene, bisogna organizzarsi bene. Quindi evitate di muovervi su due piedi, ma prendetevi il tempo di prepararvi. E’ una buona idea sapere da dove iniziare a fare la tua mossa per renderla un successo. In questo articolo, imparerete come organizzare perfettamente il vostro trasloco.

Pianificazione, l’arma giusta per una buona mossa!

Prima di tutto, è necessario fissare una data per il trasloco. È preferibile che tra voi e questa data passino almeno 6 settimane. Dopo di che, fate attenzione a controllare le polizze assicurative dei traslocatori che scegliete. Confronta le offerte e non esitare a chiedere un preventivo mobile. Poi, contattate le persone che vi aiuteranno nel compito e che si prenderanno cura dei bambini e dei vostri animali domestici.

Inoltre, fate un elenco degli oggetti di valore in vostro possesso e fotografateli. Infine, se possibile, fate un piano di dove mettere i vostri mobili e tappeti per risparmiare tempo durante il giorno del trasloco.

Le 6 settimane prima del D-Day

Durante questo periodo, sarete impegnati ad acquistare le attrezzature necessarie per il vostro trasloco. Questo include diverse dimensioni di scatole, nastri larghi, giornali e pennarelli. Imballate gli articoli che non vi servono quotidianamente, come piatti, bicchieri, ecc. Quando si imballano questi articoli, riempire le scatole o i cartoni in modo che non si muovano all’interno.

Sigillare le scatole con nastro adesivo ed etichettare le scatole contenenti oggetti fragili. È anche una buona idea contrassegnare sulle scatole le stanze che devono ricevere nella vostra nuova casa. Infine, iniziate a svuotare il freezer.

1 mese prima del trasloco

Un mese prima del D-day, pianificare le date per la disconnessione di internet e del gas. In seguito, se possibile, ricordarsi di prenotare l’ascensore per quel giorno. Ora è il momento di informare i servizi necessari del vostro trasloco e del vostro nuovo indirizzo. Queste sono le vostre banche, assicurazioni, piani pensionistici, ecc. Dovete quindi cambiare il vostro indirizzo all’ufficio postale. Infine, sbarazzatevi degli articoli non necessari man mano che procedete nel processo di imballaggio.

3 settimane prima dell’evento

Già nelle 2 settimane precedenti la vostra partenza, confermate il programma ai traslocatori e a coloro che vi aiuteranno lasciando loro il vostro contatto. A una settimana, pianificare dove il camion deve essere parcheggiato e rimuovere le tende e le tende, ecc. Il giorno prima, smontare i mobili, legare i tappeti e staccare la spina alle apparecchiature elettroniche che non verranno più utilizzate prima di partire. Mettere in valigia gli oggetti necessari per i giorni di installazione. Mettete in un kit di sopravvivenza gli oggetti indispensabili da utilizzare in caso di emergenza e mettete da parte i soldi per le spese.

Giorno del trasloco

Il D-Day è finalmente arrivato. Scollegare il frigorifero e confermare l’indirizzo di destinazione con i traslocatori. Assicuratevi che non rimanga nulla in nessuna stanza. Spegnere le luci, leggere il contatore dell’elettricità e chiudere porte e finestre.

Ora potete restituire le chiavi al vostro ormai ex proprietario e recarvi nella nostra nuova casa.